ORIZZONTE

Nuovo centro sportivo polifunzionale nella campagna polesana

info di progetto

Il lotto, un rettangolo regolare quasi completamente piano esposto a sud, costituisce una delle estreme propaggini settentrionali dell’edificato consolidato, una specie di tessera vuota in bilico tra “città” e campagna, tra edifici e campi coltivati. In esso, il tempo ha sedimentato un’orografia per certi versi “radicale”, priva di accenti di sorta; è come se il sito offrisse alla vista la più cristallina semplicità spaziale della terra, regalando all’osservatore il bene inestimabile dell’orizzonte. Così l’edificio per il nuovo centro sportivo, associato nell’immaginario collettivo all’icona del grande oggetto isolato autoreferenziale, sceglie la strada della sudditanza al dato paesaggistico, modellandosi in un corpo discreto, una specie di radicata e misteriosa protensione ambientale. Facendo propria la sostanziale bidimensionalità del paesaggio rurale, l’edificio spinge all’estremo le tensioni orizzontali della terra, materializzandosi in un oggetto che pare accovacciarsi delicatamente sul terreno sin quasi a scomparire. Elevandosi per soli quattro metri oltre la quota di campagna, il corpo architettonico scongiura il rischio del “fuoriscala” allontanandosi definitivamente dalla caratterizzazione volumica tradizionale degli spazi sportivi; nessun grande oggetto negherà agli abitanti la vista dell’orizzonte, una specie di costruzione “sottile”, quasi laminare, medierà il rapporto con la strada, assicurando massiva protezione ed assumendo al contempo le sembianze di un corpo permeabile ed attraversabile alla vista.

 
Web Privacy Policy