OMEGA

Nuovo spazio per il commiato

 

in corso

info di progetto

Nei pressi di Bergamo, un nuovo spazio per il commiato si posa tra prati ed alberi simili ad austere e silenziose presenze.

Un volume parallelepipedo puro, rivestito in intonaco bianco, pare come levitare leggero sollevandosi da terra. La semplice operazione di sollevamento ritaglia un critico spazio "al di sotto", un lungo portico percorribile che cinge l'intero complesso disegnando affascinanti zone d'ombra profonda. Qui lunghissime sedute all'aperto offrono l'opportunità della riflessione, della contemplazione e della quiete, riservando ai dolenti un'esperienza per certi versi "consolatoria" del distacco.

Il volume fluttuante, scavato, diviene involucro protettivo per il nucleo di preziosi spazi dedicati all'accoglienza delle salme ed alla veglia dei congiunti. Le visuali sono attentamente selezionate per impedire l'introspezione ed offrire contemporaneamente ai visitatori la possibilità di spaziare sulle distese erbose ed i villaggi arborei delle vicinanze.

All'interno, pareti in legno, intonaci di non comune matericità, arredi imbottiti e pavimenti in resine dai colori della terra, impreziosite da trame di motivi geometrici che le fanno assomigliare a macrotessuti, restituiscono l'impressione di uno spazio per così dire avvolgente e soffice.

I soffitti, spinti ad altezze non comuni, liberano spazi per i quali è la qualità atmosferica a costituire un decisivo valore aggiunto. La copertura, intagliata da aperture e veri e propri cavedi tridimensionali, riversa all'interno cascate di luce naturale, sì che alla penombra, mai così indispensabile, si alternano qui e là improvvisi quanto attese luminescenze.

 
Web Privacy Policy